Scopri tutte le proprietà e i benefici che puoi trarre mangiando i pomodori cuore di bue: dolci, sani e ricchi di proteine.

 

In questo articolo parleremo di una delle varietà più note di pomodoro: il cuore di bue. Vediamo insieme quali sono le origini, le proprietà e le curiosità legate a questo tipo di pomodoro.

Una delle varianti più note e apprezzate di pomodoro è il cuore di bue. Questo frutto, che si distingue per la sua forma grossa e irregolare, è un classico pomodoro da insalata, ma può essere usato anche in altre ricette. Il cuore di bue è particolarmente apprezzato per la sua polpa carnosa e poco acquosa, la scarsità di semi e il sapore dolce.

Questo frutto si adatta bene a diverse ricette e diete per il basso numero di calorie che contiene. Si stima, infatti, che un pomodoro appartenente a questa variante contenga 32 calorie.

Ci sono anche altre proprietà che rendono il cuore di bue particolarmente sano e consigliabile per il nostro organismo. È ricco di sostanze come glucosio e fruttosio, che rendono il suo sapore dolce, ma anche di acido citrico e acido malico. Inoltre, questo pomodoro produce un succo dissetante che lo rende molto adatto alla stagione estiva e che ha proprietà astringenti e diuretiche.

Come ogni altro pomodoro, il cuore di bue è ricco di vitamine, sali minerali e licopene, una sostanza antiossidante che ha la capacità di rallentare lo sviluppo delle cellule tumorali. Per godere al meglio dei benefici e del sapore di questo frutto, sarebbe bene consumarlo una volta maturo.

Questa qualità di pomodoro è arrivata dagli Stati Uniti, dove era originariamente diffuso, durante il XVI secolo, grazie alla scoperta di questo nuovo mondo. Il cuore di bue si è rapidamente diffuso in tutta Europa. Si è capito ben presto che cresce al meglio dove il clima è mite e assolato, quindi l’Italia è stata sin da subito protagonista nella coltivazione del cuore di bue.

Ci sono delle zone d’Italia dedite alla coltivazione del cuore di bue, come Albenga, in Liguria, e alcune parti dell’Abruzzo. Tuttavia, è possibile coltivare questo pomodoro anche in un orto casalingo.

Leave a Reply